30/11/2015

3, 2, 1, 0... Backup!


Condividi:

Un backup affidabile è fondamentale per garantire la disponibilità dei dati. Quando le cose non vanno per il verso giusto, si può incorrere in una perdita di informazioni. Più dati vengono perduti maggiore è il danno per il business della vostra azienda. La soluzione può essere ripristinare la situazione ad un momento antecedente, ma spesso le problematiche si intrecciano creando più di un punto di interruzione nell’architettura dei sistemi informativi, rendendo inutilizzabile anche un infrastruttura di backup predisposta.
E’ per questo che sempre più realtà adottano la regola 3­2­1­0.

3: Mantenere almeno tre copie dei vostri dati e applicazioni, quindi una copia (in uso) e due copie di backup. In questa configurazione se per qualsiasi motivo fallisce il ripristino di una delle vostre copie di backup, per esempio nel caso questo sia localizzato all’interno del medesimo ambiente di lavoro che ha subito la problematica, potete ugualmente recuperare i vostri dati dalla terza copia.

2: Memorizzare i backup su due media diversi, perchè ognuno di questi ha delle vulnerabilità ed eviterete il rischio di invalidare entrambe le copie con il medesimo problema. Per esempio, due dischi potrebbero essere corrotti dal un virus o guasto all’infrastruttura, impedendo l’accesso ad entrambi i backup.

1: Mantenere una copia di backup in una sede geograficamente distinta. Se tutte le vostre copie sono presso il vostro data center primario, un evento catastrofico, per esempio un incendio o un blackout, potrebbe distruggere ogni vostra speranza di preservare i dati interrompendo bruscamente ogni attività della vostra azienda.

0: Verificare l’assenza di errori nel vostro piano di ripristino dei dati. Le aziende spesso creano un piano di recupero ma non ne controllano l’effettiva efficacia. Periodicamente occorre eseguire delle prove per garantire l’accesso ai dati recuperati minimizzando il tempo di fermo dei sistemi.
Con il cloud è diventato molto più facile seguire la regola del 3­2­1­0. Backup as a Service e Disaster Recovery as a Service sono soluzioni semplici e con un ottimo rapporto costo ­ beneficio per mantenere in sicurezza i dati su media e location diversi, senza richiedere grandi investimenti. Grazie ad un Cloud Provider come IFInet potete accedere a tecnologie che garantiscono ottimi livelli di disponibilità dei dati, permettendo di creare velocemente repliche di macchine virtuali, automatizzare il processo di recupero dei dati ed eseguire i test necessari senza interrompere la vostra attività quotidiana.


<< Indietro